Condizioni Generali

condizioni di acquisto

1) Bolli&Romiti casa d’aste in Roma agisce quale mandataria con rappresentanza in nome proprio e per conto del venditore, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1704 cod. civ., per la vendita dei beni indicati nell’allegato prospetto (di seguito “lotto”). Poiché la vendita deve considerarsi avvenuta tra il venditore e l’acquirente, Bolli&Romiti non assume alcuna responsabilità nei confronti dell’aggiudicatario, del venditore, o di qualsiasi altro terzo in genere, all’infuori di quelle derivanti dalla propria qualità di mandataria. Ogni responsabilità ex artt. 1476 ss. cod. civ. continua a gravare in capo ai venditori delle opere. Le vendite si effettuano al maggior offerente e si intendono per “contanti”. Il colpo di martello del banditore, nella sua funzione di direttore della vendita, determina la conclusione del contratto di vendita tra il venditore e l’acquirente.

2) I lotti posti in vendita sono da considerarsi come beni usati forniti come pezzi d’antiquariato e perciò non possono essere ritenuti come “prodotto” secondo la definizione di cui all’art. 3 lett. e) del Codice del consumo (D.Lgs. 6.09.2005 n. 206). La selezione e la scelta dei beni da esitare in asta è esclusiva facoltà di Bolli&Romiti; sarà
sua discrezione inserire tali beni nella vendita più consona alla natura del lotto.

3) Ogni asta è preceduta da un’esposizione, per permettere al pubblico di esaminare e verificare attentamente ciascun lotto in vendita, allo scopo di appurarne tutte le qualità, come l’autenticità, lo stato di conservazione, il materiale, la provenienza e l’attinenza con quanto riportato in catalogo. Gli oggetti posti in asta sono venduti nel loro stato di fatto; gli esperti di Bolli&Romiti saranno lieti di fornire su richiesta un’opinione verbale o scritta circa il loro stato di conservazione, supportata, ove necessario, dall’invio di materiale fotografico o digitale. Tale parere, o condition report, non riveste carattere di totale completezza e potrebbe non segnalare difetti o restauri: esso non sostituisce esame diretto da parte dell’eventuale acquirente poiché rappresenta solo ed esclusivamente il parere
soggettivo dei nostri esperti. Anche le descrizioni riportate in catalogo sono UNICAMENTE frutto della loro opinione, e sarà cura dell’acquirente verificare l’esatta corrispondenza fra il bene posto in asta e la relativa descrizione in catalogo. Nessun reclamo sarà possibile relativamente ai restauri, ai difetti e agli errori incorsi nella redazione del catalogo. Per quanto concerne gli oggetti meccanici ed elettrici (pendole, cappuccine, orologi da polso,
lampade, automat, ecc.), Bolli&Romiti li considera per il loro aspetto puramente decorativo; pertanto non garantisce il loro funzionamento e suggerisce la verifica del sistema meccanico o elettrico da parte di un professionista.

4) I lotti posti in asta sono venduti nello stato in cui sono giunti presso Bolli&Romiti e in tale stato vengono presentati in esposizione, con ogni relativo difetto ed imperfezione quali rotture, restauri, mancanze o sostituzioni. Tali caratteristiche, anche se non specificate sul catalogo, non possono essere considerate determinanti alla contestazione della vendita. I beni di antiquariato per loro stessa natura possono essere stati oggetto di restauri o
sottoposti a modifiche diverse: interventi di tale tipo non possono mai essere considerati vizi occulti o contraffazione di un lotto.

5) Le descrizioni o illustrazioni dei lotti contenute nei cataloghi, nelle brochures ed in qualsiasi altro materiale illustrativo hanno carattere meramente indicativo e riflettono un’opinione, pertanto possono essere modificate prima che il lotto sia messo in asta. Bolli&Romiti non sarà quindi responsabile di errori ed omissioni per quanto scritto, ne’ potrà essere ipotizzata la contraffazione, in quanto non viene fornita alcuna garanzia implicita o esplicita relativamente ai lotti in vendita. Le illustrazioni pubblicate in catalogo o in altro materiale illustrativo
servono esclusivamente ad identificare il lotto e non possono in nessun caso essere considerate come fedeli rappresentazioni dello stato di conservazione dell’oggetto.

6) Le opere dei secoli XX e XXI (arte moderna e contemporanea) sono, solitamente, accompagnati dalle documentazioni degli organi (fondazioni, archivi, gallerie, ecc.) autorizzati ad esprimersi in merito alla loro autenticità, regolarmente pubblicate nella relativa scheda in catalogo. Nessun diverso certificato, perizia od opinione, richiesti o presentati a vendita avvenuta, potrà essere fatto valere quale motivo di contestazione dell’autenticità di tali opere.

7) Tutte le informazioni fornite sui punzoni dei metalli, sulla caratura ed il peso dell’oro, dei diamanti e delle pietre di colore sono da considerarsi puramente indicative e approssimative; Bolli&Romiti non potrà essere ritenuta responsabile per eventuali errori contenuti nelle suddette informazioni e per le falsificazioni ad arte degli
oggetti preziosi. Bolli&Romiti non garantisce i certificati eventualmente acclusi ai preziosi eseguiti da laboratori gemmologici indipendenti, anche se riferimenti ai risultati di tali esami potranno essere citati a titolo informativo per gli acquirenti.

8) Per quanto riguarda i libri, non si accettano contestazioni relative a danni alla legatura, macchie, fori di tarlo, carte o tavole rifilate e ogni altro difetto che non leda la completezza del testo e-o dell’apparato illustrativo; ne’ per mancanza di indici di tavole, fogli bianchi, inserzioni, supplementi e appendici successivi alla pubblicazione dell’opera.

9) Ogni contestazione, da decidere innanzitutto in sede scientifica fra un consulente di Bolli&Romiti ed un esperto di pari qualifica designato dal cliente, dovrà essere fatta valere in forma scritta a mezzo di raccomandata a-r entro quindici giorni dall’aggiudicazione. Decorso tale termine cessa ogni responsabilità di Bolli&Romiti. Un reclamo riconosciuto valido porta al semplice rimborso della somma effettivamente pagata, a fronte della restituzione dell’opera, esclusa ogni altra pretesa. In caso di contestazioni fondate ed accettate da Bolli&Romiti relativamente ad oggetti falsificati ad arte, purché la relativa comunicazione scritta pervenga alla stessa entro tre mesi dalla scoperta del vizio e comunque non più tardi di cinque anni dalla data della vendita, e sempre che l’acquirente sia in grado di riconsegnare il lotto libero da rivendicazioni o da ogni pretesa da parte di terzi ed il lotto sia nelle stesse condizioni in
cui si trovava alla data della vendita, Bolli&Romiti potrà, a sua discrezione, annullare la vendita e rivelare all’aggiudicatario che lo richieda il nome del venditore, dandone preventiva comunicazione a quest’ultimo. In parziale deroga di quanto sopra, Bolli&Romiti non effettuerà il rimborso all’acquirente qualora la descrizione del lotto nel catalogo fosse conforme all’opinione generalmente accettata da studiosi ed esperti alla data della vendita o indicasse come controversa l’autenticità o l’attribuzione del lotto, nonché se alla data della pubblicazione del
lotto la contraffazione potesse essere accertata soltanto svolgendo analisi difficilmente praticabili, o il cui costo fosse irragionevole, o che avrebbero potuto danneggiare e comunque comportare una diminuzione di valore del lotto.

10) Il banditore può accettare commissioni di acquisto delle opere a prezzi determinati, su preciso mandato, nonché fare offerte per conto terzi. Durante l’asta è possibile che vengano fatte offerte telefoniche, le quali sono accettate a insindacabile giudizio della casa d’aste e trasmesse al banditore a rischio dell’offerente. Tali collegamenti telefonici
sono forniti da Bolli&Romiti a titolo gratuito e potranno essere registrati: i potenziali acquirenti collegati al telefono dovranno prenderne atto. Nessun reclamo o contestazione sarà accettato in merito ad offerte scritte, telefoniche o ricevute live, inavvertitamente non registrate o per errori relativi alle esecuzioni delle stesse.

11) Gli oggetti sono aggiudicati dal banditore; in caso di contestazione su di un’aggiudicazione, l’oggetto disputato viene rimesso all’incanto nella seduta stessa, sulla base dell’ultima offerta raccolta. Lo stesso può inoltre, a sua assoluta discrezione ed in qualsiasi momento dell’asta: ritirare un lotto, fare offerte consecutive o in risposta ad altre offerte nell’interesse del venditore, fino al raggiungimento del prezzo di riserva, nonché adottare qualsiasi
provvedimento che ritenga adatto alle circostanze, come abbinare o separare i lotti o eventualmente variare l’ordine della vendita.

12) Prima dell’ingresso in sala i clienti che intendono concorrere all’aggiudicazione di qualsiasi lotto, dovranno richiedere il cartoncino con il numero di partecipazione, che verrà consegnato dal personale della casa d’asta previa comunicazione da parte dell’interessato delle proprie generalità ed indirizzo, con esibizione e copia del documento
di identità; potranno inoltre essere richieste allo stesso referenze bancarie od equivalenti garanzie per il pagamento del prezzo di aggiudicazione e dei diritti d’asta. Al momento dell’aggiudicazione, chi non avesse già provveduto, dovrà comunque comunicare alla mandataria le proprie generalità ed indirizzo. Bolli&Romiti si riserva il diritto di negare a chiunque, a propria discrezione, l’ingresso nei propri locali e la partecipazione all’asta, nonché di rifiutare le offerte di acquirenti non conosciuti o non graditi, a meno che venga lasciato un deposito ad intera copertura del prezzo dei lotti desiderati o fornita altra adeguata garanzia. In seguito a mancato o ritardato pagamento da parte di un acquirente, Bolli&Romiti non si assume alcuna responsabilità e nulla potrà essere da essa preteso da parte del venditore; potrà altresì rifiutare qualsiasi offerta fatta da quello stesso acquirente inadempiente o da un suo rappresentante nel corso
di successive aste.

13) Al prezzo di aggiudicazione sono da aggiungere i diritti di asta pari al 23%, comprensivi dell’IVA prevista dalla normativa vigente. Qualunque ulteriore onere o tributo relativo all’acquisto sarà comunque a carico dell’aggiudicatario.

14) L’acquirente potrà versare un acconto all’atto dell’aggiudicazione e completare il pagamento entro tre giorni lavorativi, prima di ritirare la merce a sua cura, rischio e spesa; il ritiro dovrà essere effettuato comunque entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla fine della vendita. In caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, dell’ammontare
totale dovuto dall’aggiudicatario entro tale termine, Bolli&Romiti avrà diritto, a propria discrezione, di:
a) restituire il bene al venditore, esigendo a titolo di penale da parte del mancato acquirente il pagamento delle commissioni perdute;
b) agire in via giudiziale per ottenere l’esecuzione coattiva dell’obbligo d’acquisto;
c) vendere il lotto tramite trattativa privata o in aste successive per conto ed a spese dell’aggiudicatario, ai sensi dell’art. 1515 cod.civ., salvo in ogni caso il diritto al risarcimento dei danni.
Decorso il termine di cui sopra, Bolli&Romiti sarà comunque esonerata da ogni responsabilità nei confronti dell’aggiudicatario in relazione all’eventuale deterioramento o deperimento degli oggetti ed avrà diritto di farsi pagare per ogni singolo lotto i diritti di custodia oltre a eventuali rimborsi di spese per trasporto al magazzino,
come da tariffario a disposizione dei richiedenti. Qualunque rischio per perdita o danni al bene aggiudicato si trasferirà all’acquirente dal momento dell’aggiudicazione. L’acquirente potrà ottenere la consegna dei beni acquistati solamente previa corresponsione alla casa d’aste del prezzo e di ogni altra commissione, costo o rimborso inerente.

15) Per gli oggetti sottoposti alla notifica da parte dello Stato ai sensi del D.Lgs. 22.01.2004 n. 42 (c.d. Codice dei Beni Culturali) e ss.mm., gli acquirenti sono tenuti all’osservanza di tutte le disposizioni legislative vigenti in materia.
L’aggiudicatario, in caso di esercizio del diritto di prelazione da parte dello Stato, non potrà pretendere dalla casa d’aste o dal venditore alcun rimborso di eventuali interessi sul prezzo e sulle commissioni d’asta già corrisposte.
L’esportazione di oggetti da parte degli acquirenti residenti o non residenti in Italia è regolata della suddetta normativa, nonché dalle leggi doganali, valutarie e tributarie in vigore. Pertanto, l’esportazione di oggetti la cui datazione risale ad oltre cinquant’anni è sempre subordinata alla licenza di libera circolazione rilasciata dalla
competente Autorità. Bolli&Romiti non assume alcuna responsabilità nei confronti dell’acquirente in ordine ad eventuali restrizioni all’esportazione dei lotti aggiudicati, ne’ in ordine ad eventuali licenze o attestati che lo stesso debba ottenere in base alla legislazione italiana.

16) Con riferimento all’esportazione degli oggetti acquistati, saremo lieti di supportare gli acquirenti nelle attività relative alla spedizione e all’ottenimento della documentazione necessaria, mettendo a disposizione dei nostri clienti i contatti dei nostri partner logistici.

17) Per ogni lotto contenente materiali appartenenti a specie protette come, ad esempio, corallo, avorio, tartaruga, coccodrillo, ossi di balena, corni di rinoceronte, etc., è necessaria una licenza di esportazione CITES rilasciata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Si invitano i potenziali acquirenti ad informarsi presso il Paese di destinazione sulle leggi che regolano tali importazioni.

18) Il diritto di seguito verrà posto a carico del venditore ai sensi dell’art. 152 della L. 22.04.1941 n. 633, come sostituito dall’art. 10 del D.Lgs. 13.02.2006 n. 118.

19) I valori di stima indicati nel catalogo sono espressi in euro e costituiscono una mera indicazione. Tali valori possono essere uguali, superiori o inferiori ai prezzi di riserva dei lotti concordati con i venditori.

20) Le presenti Condizioni di Acquisto, regolate dalla legge italiana, sono accettate tacitamente da tutti i soggetti partecipanti alla procedura di vendita all’asta e restano a disposizione di chiunque ne faccia richiesta. Per qualsiasi controversia relativa all’attività di vendita all’asta presso Bolli&Romiti è stabilita la competenza esclusiva del foro di Roma.

21) Ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 196-2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), Bolli&Romiti, nella sua qualità di titolare del trattamento, informa che i dati forniti verranno utilizzati, con mezzi cartacei ed elettronici, per poter dare piena ed integrale esecuzione ai contratti di compravendita stipulati dalla stessa società, nonché per il perseguimento di ogni altro servizio inerente l’oggetto sociale della Bolli&Romiti srl. Il conferimento dei dati è facoltativo, ma si rende strettamente necessario per l’esecuzione dei contratti conclusi. La registrazione alle aste consente alla mandataria di inviare i cataloghi delle aste successive ed altro materiale informativo relativo all’attività della stessa.

22) Qualsiasi comunicazione inerente alla vendita dovrà essere effettuata mediante lettera raccomandata A.R. indirizzata a:
Bolli&Romiti srl
Sede legale:
Viale Angelico 78
00195 Roma

informazioni per gli acquirenti

Con la partecipazione in asta si intendono accettate tutte le condizioni di vendita di seguito riportate. Si raccomanda di leggerle con attenzione.

Esposizione
Ogni asta è preceduta da un’esposizione, per permettere al pubblico di esaminare e verificare attentamente ciascun lotto in vendita, allo scopo di appurarne tutte le qualità, come l’autenticità, lo stato di conservazione, il materiale, la provenienza e l’attinenza con quanto riportato in catalogo.

Integrità e conservazione
Gli oggetti posti in asta sono venduti nel loro stato di fatto; gli esperti di Bolli&Romiti saranno lieti di fornire su richiesta un’opinione verbale o scritta circa il loro stato di conservazione, supportata, ove necessario, dall’invio di materiale fotografico o digitale. Tale parere, o condition report, non riveste carattere di totale completezza e potrebbe non segnalare difetti o restauri: esso non sostituisce l’esame diretto da parte dell’eventuale acquirente poiché rappresenta solo ed esclusivamente il parere soggettivo dei nostri esperti. Anche le descrizioni riportate in catalogo sono UNICAMENTE frutto della loro opinione, e sarà cura dell’acquirente verificare l’esatta corrispondenza fra il bene posto in asta e la relativa descrizione in catalogo. Nessun reclamo sarà possibile relativamente ai restauri, ai difetti e agli errori incorsi nella redazione del catalogo. Per quanto concerne gli oggetti meccanici ed elettrici (pendole, cappuccine, orologi da polso, lampade, automat, ecc.), Bolli&Romiti li considera per il loro aspetto puramente decorativo; pertanto non garantisce il loro funzionamento e suggerisce la verifica del sistema meccanico o elettrico da parte di un professionista.

Catalogo
Tutti i beni in asta sono descritti nel relativo catalogo, prodotto sia in formato cartaceo sia in formato digitale consultabile sul sito internet di Bolli&Romiti, per la maggior parte completi di relativa fotografia.

Descrizione
Fornisce le informazioni generali sul bene e costituisce una mera opinione dei nostri esperti.

Stime
Consistono nella valutazione che i nostri esperti attribuiscono a ciascun lotto.

Partenza d’asta
Rappresenta la cifra con cui si dà inizio all’asta, generalmente coincidente con il prezzo di riserva, ovvero con il prezzo minimo stabilito confidenzialmente fra Bolli&Romiti e il venditore. Per i beni posti in vendita al miglior offerente (M.O.), la partenza d’asta sarà pari a € 50,00; per tutti gli altri, i rilanci sono effettuati nell’ordine del 10% e comunque variabili sempre a discrezione del banditore.

Partecipazione all’asta
Presenza in sala: prima di intervenire in asta, i potenziali acquirenti dovranno fornire i propri dati anagrafici, codice fiscale e referenze bancarie;
effettuate queste operazioni, verrà loro attribuito un numero di partecipazione valido per tutta la durata dell’asta. Qualora il potenziale acquirente
volesse partecipare per conto e in nome di terzi, deve informare la direzione di Bolli&Romiti prima dell’inizio della vendita; in caso contrario i beni
acquistati saranno fatturati al nome e all’indirizzo rilasciato al momento dell’assegnazione del numero di partecipazione e non potranno essere trasferiti
ad altri nomi o indirizzi.
Offerta scritta o telefonica: se non fosse possibile partecipare personalmente all’asta, i potenziali acquirenti hanno la facoltà di lasciare un’offerta
scritta o telefonica compilando il relativo modulo di offerta, pubblicato sul catalogo cartaceo, sul sito internet o reperibile in sede, da inviare via fax al numero 06.3200252 o via email all’indirizzo offerte@bolliromiti.it.
Per quanto riguarda le offerte scritte, la cifra indicata nel modulo di offerta rappresenta quella massima: ciò vuol dire che il lotto potrà essere aggiudicato all’offerente anche al di sotto di tale somma, ma che di fronte ad un’offerta superiore verrà aggiudicato ad altro concorrente. A parità di offerta sarà prevalente quella ricevuta in sala o quella pervenuta per prima. Non si accettano offerte inferiori al prezzo minimo di stima pubblicato in catalogo. Riguardo l’offerta telefonica, si avverte che essa potrà essere richiesta per i beni con stima pari o superiore ad € 300,00; in tal caso una nostra incaricata provvederà ad effettuare il collegamento telefonico per consentire l’ingresso in gara per il bene di interesse. Le telefonate verranno effettuate nei limiti della disponibilità delle linee e potranno essere registrate: i potenziali acquirenti collegati telefonicamente acconsentono alla registrazione delle loro conversazioni.
Offerta Live: registrandosi sul nostro sito internet, alla voce B&RLive, è possibile partecipare all’asta in diretta tramite web, seguendo tutte le istruzioni indicate.
Le offerte scritte, le offerte telefoniche e le offerte live rappresentano un servizio offerto a titolo gratuito; nessun tipo di responsabilità potrà perciò essere attribuita a Bolli&Romiti per offerte inavvertitamente non eseguite o per errori relativi all’esecuzione delle stesse. Ogni offerta sarà comunque ritenuta valida solo se pervenuta almeno due ore prima dell’inizio della vendita.

Asta a tempo
Le aste a tempo si svolgono senza la presenza del banditore durante la vendita. Puoi fare offerte in qualsiasi momento durante il periodo di tempo stabilito inserendo un’offerta.
Per partecipare all’asta è necessario seguire la procedura di registrazione/iscrizione al seguente link: https://connect.invaluable.com/bolli/login.
L’offerta è l’importo che sei disposto a pagare per il lotto. L’offerta viene aumentata solo dell’importo necessario per farti rimanere il miglior offerente o raggiungere il prezzo di riserva, fino al raggiungimento dell’importo massimo che hai specificato. Se un altro offerente fa un’offerta massima superiore alla tua, il sistema ti comunica che la tua offerta è stata superata. La tua offerta massima resta confidenziale fino a quando non viene superata da un altro offerente.
Dopo la data di chiusura della contrattazione il vincitore/acquirente riceverà tutte le informazioni necessarie per il saldo dei propri acquisti e le modalità di consegna e spedizione dei lotti.

Aggiudicazione
Con la battuta del martello il bene si intende aggiudicato: in quel momento il compratore si assume la piena responsabilità del lotto. Oltre al prezzo di aggiudicazione, il compratore dovrà aggiungere i diritti d’asta del 23% comprensivi di IVA come da normativa vigente.

Pagamenti
Al prezzo di aggiudicazione sono da aggiungere i diritti di asta pari al 23%, comprensivi dell’IVA prevista dalla normativa vigente. Il pagamento dei beni aggiudicati dovrà essere effettuato immediatamente dopo il termine dell’asta, tramite:
· contanti fino ad € 2.999,00
· carta di credito e-o bancomat (cirtuiti Mastercard, Visa e Amex)
· assegno bancario o circolare (soggetto a preventiva verifica con l’istituto di emissione)
intestato a: Bolli&Romiti srl · bonifico bancario
presso: INTESA SAN PAOLO,
Filiale 6831, Via Marcello Prestinari 7, Roma
IBAN: IT11W0306903388100000009017
BIC-SWIFT: BCITITMM
Per il pagamento con assegno bancario, si avverte che la consegna dei beni verrà effettuata dopo l’incasso del titolo. Bolli&Romiti ha possibilità, previo
accordo con il venditore, di offrire agli acquirenti che ritenga affidabili la facoltà di pagare i beni acquistati a cadenze dilazionate: la loro consegna
non verrà comunque effettuata fino al completo incasso della somma dovuta; i potenziali acquirenti che intendano usufruire di tale tipo di pagamento devono prendere contatto preventivamente con la direzione.

Ritiro
I beni acquistati devono essere ritirati entro sette giorni lavorativi, previa presentazione da parte dell’acquirente di un documento d’identità; qualora il ritiro dei lotti già pagati fosse effettuato da una terza persona, occorre che questa sia munita di delega scritta rilasciata dall’acquirente e di una fotocopia del documento di identità di quest’ultimo. Dietro espressa richiesta, il personale di Bolli&Romiti potrà occuparsi dell’imballaggio e del trasporto dei lotti acquistati a spese e rischio dell’aggiudicatario, il quale dovrà sollevare Bolli&Romiti da ogni responsabilità in merito. Trascorso il termine di dieci giorni lavorativi, Bolli&Romiti non sarà più responsabile della custodia dei beni acquistati e del loro eventuale deterioramento o deperimento, trattenendoli a rischio e cura dell’acquirente, al quale verranno addebitati i costi di magazzinaggio di seguito elencati a titolo indicativo:
· mobili e sculture: € 15,00 al giorno+ IVA
· dipinti: € 10,00 al giorno +IVA
· oggetti: € 5,00 al giorno + IVA
A discrezione della direzione i beni potranno essere trasferiti, previa comunicazione al committente, presso i depositi di Itaca Transport, Via Rocca
di Cave 31, Roma, che applicherà le medesime tariffe di magazzinaggio maggiorate delle spese di trasporto. Tali tariffe sono esposte e consultabili
nella sede di Bolli&Romiti.

Spedizione dei lotti
Il personale della casa d’aste sarà lieto di occuparsi della spedizione dei lotti acquistati seguendo le indicazioni comunicate per iscritto dagli acquirenti e dopo che questi abbiano effettuato per intero il pagamento. La spedizione avverrà a rischio e spese dell’acquirente che dovrà manlevare per
iscritto la casa d’aste da ogni responsabilità in merito. Il nostro personale è inoltre a disposizione per valutazioni e consigli relativi a tutti i metodi di spedizione e assicurazione dei lotti. Per ogni esigenza il reparto spedizioni è a disposizione dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 17,30 dal lunedì al venerdì.

Esportazione dei lotti acquistati
Il Dlgs n. 42 del 22 gennaio 2004 regola l’esportazione di Beni Culturali al di fuori del territorio della Repubblica italiana. Il Regolamento CEE n. 3911-92 del 9 dicembre 1992, come modificato dal Regolamento CEE n. 2469-96 del 16 dicembre 1996 e dal Regolamento CEE n. 974-01 del 14 maggio 2001,
regola invece l’esportazione dei Beni Culturali al di fuori dell’Unione europea. Per esportare fuori dall’Italia i Beni Culturali aventi più di 50 anni è necessaria la Licenza di Esportazione che l’acquirente è tenuto a procurarsi personalmente. La casa d’aste non risponde per quanto riguarda tali permessi, né può garantire il rilascio dei medesimi. Sempre la casa d’aste, su richiesta dell’acquirente, può provvedere all’espletamento delle pratiche relative alla concessione delle licenze di esportazione; i relativi costi sono a carico dell’acquirente. La mancata concessione delle suddette autorizzazioni non
può giustificare l’annullamento dell’acquisto né il mancato pagamento. In riferimento alle norme contenute nell’art. 8, 1° comma, lettera B, del DPR 633-72, si informano i gentili acquirenti che, nel caso in cui volessero trasportare il bene fuori dal territorio comunitario e ottenere il rimborso dell’Iva, è necessario rispettare le seguenti procedure:
· completare le pratiche doganali e il trasporto fuori
dal territorio U.E. entro 3 mesi a partire dalla data
di fatturazione.
· far pervenire entro lo stesso termine la bolla
doganale originale o documento equipollente
direttamente alla casa d’aste.
Il termine di 3 mesi, decorrenti dalla data di fatturazione, potrebbe essere sospeso per il tempo necessario ad ottenere il certificato di esportazione.

informazioni per i venditori

Valutazione dei beni
I nostri esperti sono a disposizione per valutare gratuitamente singoli lotti o intere collezioni da inserire in asta. Una valutazione preliminare può essere effettuata su materiale fotografico corredato di tutte le informazioni riguardanti l’oggetto. Se necessario si effettuerà una valutazione a domicilio.

Prezzo di riserva
Successivamente, fra il venditore e Bolli&Romiti verrà concordato un prezzo di riserva, vale a dire la cifra minima sotto la quale il lotto non potrà essere venduto; questa è strettamente confidenziale, potrà essere inferiore, uguale o superiore alla stima riportata sul catalogo e sarà protetta in asta dal battitore mediante appositi rilanci. Qualora il prezzo di riserva non fosse raggiunto il lotto risulterà invenduto.

Mandato a vendere- diritti d’asta-diritti di seguito
Sul prezzo di aggiudicazione la casa d’aste tratterrà una provvigione del 17% quale diritto d’asta, comprensiva dell’ IVA prevista dalla normativa vigente, dell’assicurazione, del marketing (illustrazioni in catalogo comprese), dell’inserimento nel sito internet e della tassa di registro. Sarà a carico del venditore il costo del trasporto dei beni sia per la vendita sia per l’eventuale restituzione, oltre, ove fossero necessari, agli oneri doganali per l’importazione o l’esportazione dei lotti. Al momento della consegna dei lotti la casa d’aste rilascerà una ricevuta di deposito con le descrizioni dei lotti e le riserve stabilite; successivamente, al venditore verrà rilasciato il mandato a vendere, ove verranno riportate le condizioni contrattuali, i prezzi di riserva ed eventuali spese aggiuntive a carico del venditore. Prima dell’inizio dell’esposizione che precede l’asta, Bolli&Romiti riserverà al venditore copia del catalogo comprendente gli oggetti affidati. Con Dlgs n. 118 del 13-2-2006 è in vigore dal 9 Aprile 2006 in Italia il “Diritto di Seguito”, ossia il diritto dell’autore (vivente o deceduto da meno di 70 anni) di opere di arti figurative e di manoscritti a percepire una percentuale sul prezzo di vendita degli originali delle proprie opere in occasione delle vendite successive alla prima. Tale diritto sarà a
carico del Venditore e sarà calcolato sul prezzo di aggiudicazione uguale o superiore a € 3.000,00. Tale diritto non potrà comunque essere superiore a € 12.500,00 per ciascun lotto. L’importo del diritto da corrispondere è così determinato:
· 4% per la parte del prezzo di vendita fino a € 50.000,00;
· 3% per la parte del prezzo di vendita compresa fra € 50.000,01 e 200.000,00;
· 1% per la parte del prezzo di vendita compresa fra € 200.000,01 e 350.000,00;
· 0,50% per la parte del prezzo di vendita compresa fra € 350.000,01 e 500.000;
· 0,25% per la parte del prezzo di vendita oltre € 500.000.
Il diritto di seguito addebitato al Venditore sarà versato dalla casa d’aste alla SIAE in base a quanto stabilito dalla legge.

Dopo l’asta
Dopo la vendita Bolli&Romiti invierà al venditore un rendiconto provvisorio in cui saranno elencati tutti i lotti di sua proprietà con le relative aggiudicazioni.

Pagamenti
Dopo quindici giorni lavorativi dal termine dell’asta, al venditore verrà liquidata la somma relativa ai beni venduti al netto dei diritti d’asta, purché tali beni siano stati regolarmente pagati da parte del relativo acquirente e purché non vi siano stati reclami o contestazioni inerenti i beni aggiudicati. In caso di mancato pagamento da parte dell’acquirente, i beni rimarranno in custodia presso la sede di Bolli&Romiti fino al perfezionamento della vendita o alla restituzione dei sopraddetti beni al venditore.
Il pagamento può essere effettuato:
· contanti fino ad € 2.999,00
· assegno bancario o circolare · bonifico bancario
Al momento del pagamento Bolli&Romiti rilascerà una fattura in cui saranno indicate in dettaglio le aggiudicazioni, le commissioni e le altre eventuali spese.

Lotti invenduti
I lotti invenduti dovranno essere ritirati a cura e spese del venditore entro dieci giorni dalla data della vendita. Trascorso tale termine, Bolli&Romiti non sarà più responsabile della custodia dei beni invenduti e del loro eventuale deterioramento o deperimento, trattenendoli a rischio e cura del venditore, al quale verranno addebitati i costi di magazzinaggio di seguito elencati a titolo indicativo:
– mobili e sculture: € 15,00 al giorno + IVA
– dipinti: € 10,00 al giorno +IVA – oggetti: € 5,00 al giorno + IVA
A discrezione della direzione i beni potranno essere trasferiti, previa comunicazione al venditore, presso i depositi di Itaca Transport, Via Rocca di Cave 31, Roma, che applicherà le medesime tariffe di magazzinaggio maggiorate delle spese di trasporto. Tali tariffe sono esposte e consultabili nella sede di Bolli&Romiti.

La Bolli&Romiti è lieta di effettuare valutazioni scritte per assicurazioni, divisioni ereditarie, vendite private o per altri scopi. I costi sono variabili in ragione della qualità dei beni, della natura degli stessi della quantità di lavoro necessaria alla redazione dell’ inventario, ma saranno sempre altamente competitivi.

terminologia

Le affermazioni riguardanti l’autore, l’attribuzione, l’origine, il periodo, la provenienza e le condizioni dei lotti in catalogo sono da considerarsi come un’opinione personale degli esperti e degli studiosi eventualmente consultati e non un dato di fatto.

Leonardo: l’opera, secondo la nostra opinione, è opera dell’artista.

Attribuito a Leonardo: l’opera, secondo la nostra opinione, è probabilmente opera dell’artista, ma non ve n’è certezza.

Bottega di Leonardo: l’opera, secondo la nostra opinione, è di un pittore non conosciuto della bottega dell’artista che può averla eseguita sotto la sua supervisione o meno.

Ambito-cerchia di Leonardo: l’opera, secondo la nostra opinione, è di un pittore non conosciuto, ma distinguibile, legato al suddetto artista, ma non necessariamente da un rapporto di alunnato.

Stile di-seguace di Leonardo: l’opera, secondo la nostra opinione, è di un pittore, contemporaneo o quasi contemporaneo, che lavora nello stile dell’artista, senza essere necessariamente legato a lui da un rapporto di alunnato.

Maniera di Leonardo: l’opera, secondo la nostra opinione, è stata eseguita nello stile dell’artista, ma
in epoca successiva.

Da Leonardo: l’opera, secondo la nostra opinione, è una copia di un dipinto dell’artista.

In stile…: l’opera, secondo la nostra opinione, è nello stile menzionato, ma di epoca successiva.

Firmato / datato / iscritto: secondo la nostra opinione, la firma e-o la data e-o l’iscrizione sono di mano dell’artista.

Recante firma / data / iscrizione: secondo la nostra opinione, la firma e-o la data e-o l’iscrizione sono state aggiunte.

Le dimensioni date sono prima l’altezza e poi la larghezza.

Elementi antichi: mobili-oggetti assemblati successivamente utilizzando elementi o materiali di
epoche precedenti.

Restauri: i beni antichi o usati sono nella maggior parte dei casi soggetti a restauri e integrazioni e-o sostituzione. La dicitura verrà riportata solo nei casi in cui gli interventi vengono considerati dagli esperti della casa d’aste molto al di sopra della media e tali da compromettere almeno parzialmente l’integrità del bene.

Difetti: il bene presenta visibili ed evidenti mancanze, rotture o usure.

M.o.: Miglior Offerente. Rappresenta la sigla attribuita ad un lotto di esiguo valore antiquariale, la cui partenza d’asta è pari ad € 50,00.

A Richiesta: si riferisce a beni di elevato valore. Per conoscere il relativo prezzo di stima occorre contattare la direzione.