40%

114. Coppia di grandi sculture

in legno dorato finemente scolpite a raffigurare ciascuna un putto bacchico con il capo cinto da pampini d’uva, avvolto da grandi foglie d’acanto accartocciate, che sorregge con una mano un cespo fogliato su cui si innesta un piattello circolare scolpito a sequenza di ovoli; base parallelepipeda qualificata nella parte mediana da una doppia rocaille centrata da un cartiglio. Montate a lume.
Roma, XVII secolo, cm. 160x44x52 (cadute alla doratura; interventi di epoca successiva)

3.000