25%

262. Piatto

compendiario in maiolica a fondo bianco dipinto nei toni dell’azzurro, del giallo e dell’arancione, istoriato a raffigurare la scena biblica “Mosè difende le figlie di Jetro” (Esodo 2,11-21) sullo sfondo di un paesaggio con edifici e montagne. La scena è resa da pennellate imbevute di blu scuro che a contatto con l’arancione sottostante si trasforma in un verde nerastro. Al verso le iniziali V 1 7 in nero.
Faenza, ultimo quarto del XVI secolo, maestro del servizio “V numerato”, d. cm. 24

Maestro del servizio “V numerato” è la definizione di comodo di un anonimo pittore attivo soprattutto nel corso dell’ultimo quarto del ‘500, probabilmente nell’orbita della più importante bottega maiolicara faentina dei Bettisi, famiglia questa che annovera fra i suoi clienti i Medici e i Wittelsbach. Molti dei suoi manufatti furono creati per un monumentale servizio, che riproduceva sia scene bibliche sia mitologiche, contrassegnato in ogni suo pezzo da una marca qualificata da una “V” o una “U” seguita da un numero di cui il più basso è il 3 (due crespine conservate al Museo di Limoges raffiguranti Orfeo che incanta gli animali).

1.500





    COD: ASTA_42_LOTTO_262 Categoria: