33%

54. Rara zuppiera con coperchio

in porcellana a decorazione bianca e policroma.
Meissen, circa 1742, modellatore Johann Friedrich Eberlein (1695-1749), marca spade incroclate in blu, numerale 21 inciso, massimo ingombro cm. 18×35.
Bibl.: A. d’Agliano, L.Melegati, a cura di, I Fragili Lussi. Porcellane di Meissen da musei e collezioni italiane, catalogo della mostra, Torino 2011, n. 54.

La zuppiera, dipinta nello stile kakimon sia nel corpo sia nel coperchio, è caratterizzata da due enormi farfalle posate su ramoscelli fioriti recisi che dominano l’ornato fino a occupare gran parte della superficie ceramica. A completare il decoro del manufatto sono un melograno che funge da presa del coperchio e due musi di cinghiale dalle setole e i canini verosimilmente resi quali anse della terrina. I profili sono evidenziati in marrone.
Il noto decoro “Schmetterling” o disegno “a farfalle”, rappresenta una contaminazione della Famiglia Verde cinese con i motivi della porcellana giapponese e appare a Meissen fin dagli inizi degli anni ’30 del Settecento, sebbene la forma della nostra terrina sia stata modellata da Eberlein nel giugno del 1742.

Una zuppiera simile alla nostra è conservata al Victoria and Albert Museum di Londra (inv. n. C.596&A-1925); parte di un servizio dal simile decoro è conservata presso il Castello di Lustheim, si veda R. Eikelmann, a cura di, Meissener Porzellan des 18.Jahrunderts. Die Stiftung Ernst Schneider in Schloss Lustheim, MÜnchen 2004, pp. 199-200, n. 70

3.000 2.000


COD: ASTA_29_LOTTO_54 Categoria: