fbpx

Come Vendere

VALUTAZIONE DEI BENI

I nostri esperti sono a disposizione per valutare gratuitamente singoli lotti o intere collezioni da inserire in asta. Una valutazione preliminare può essere effettuata su materiale fotografico corredato di tutte le informazioni disponibili. Se necessario, si effettuerà una valutazione a domicilio.

Successivamente, il venditore e Bolli&Romiti concordano un prezzo di riserva, ossia la cifra minima a cui il lotto viene venduto; la riserva è strettamente confidenziale e sarà protetta in asta dal battitore mediante appositi rilanci. Se il prezzo di riserva non viene raggiunto il lotto va invenduto.

Mandato a vendere

Bolli&Romiti trattiene una provvigione del 17% sul prezzo di aggiudicazione quale diritto d’asta, comprensiva dell’IVA prevista dalla normativa vigente, dell’assicurazione, delle attività di marketing e della tassa di registro. A carico del venditore il costo del trasporto dei beni oltre, ove necessari, agli oneri doganali per l’importazione.

Al momento della consegna dei lotti la casa d’aste rilascia una ricevuta di deposito o il mandato a vendere, recante le condizioni contrattuali, i prezzi di riserva e le eventuali spese aggiuntive a carico del venditore. Prima dell’inizio dell’esposizione, Bolli&Romiti riserva al venditore copia del catalogo comprendente gli oggetti affidati.

Con D.lgs n. 118 del 13/2/2006 è in vigore in Italia il “Diritto di Seguito”, ossia il diritto dell’autore (vivente o deceduto da meno di 70 anni) di manufatti artistici a percepire una percentuale sul prezzo di vendita delle proprie opere per le vendite successive alla prima. Tale diritto è a carico del venditore e versato alla SIAE da Bolli&Romiti, vale per aggiudicazioni uguali o superiori a € 3.000,00 e non può comunque essere superiore a € 12.500,00 per ciascun lotto. L’importo del diritto da corrispondere è così determinato:

  • 4% per la parte del prezzo di vendita fino a € 50.000,00;
  • 3% per la parte del prezzo di vendita compresa fra € 50.000,01 e 200.000,00;
  • 1% per la parte del prezzo di vendita compresa fra € 200.000,01 e 350.000,00;
  • 0,50% per la parte del prezzo di vendita compresa fra € 350.000,01 e 500.000;
  • 0,25% per la parte del prezzo di vendita oltre € 500.000.

Dopo l’asta

Dopo la vendita Bolli&Romiti invierà al venditore un rendiconto provvisorio in cui saranno elencati tutti i lotti di sua proprietà con le relative aggiudicazioni.

Il pagamento dei beni venduti, al netto delle commissioni, avviene entro 15 giorni lavorativi dal termine dell’asta, purché tali beni siano stati saldati dall’acquirente e purché non vi siano stati reclami o contestazioni inerenti ai beni aggiudicati. In caso di mancato pagamento da parte dell’acquirente, i beni restano in custodia presso la sede di Bolli&Romiti fino al perfezionamento della vendita o alla restituzione dei suddetti beni al venditore.

Il pagamento può essere effettuato da Bolli&Romiti tramite:

  • contanti fino ad € 2.999,00
  • assegno bancario o circolare
  • bonifico bancario

La fattura di vendita rilasciata da Bolli&Romiti reca in dettaglio le aggiudicazioni, le commissioni e le altre eventuali spese a carico del venditore.

Lotti invenduti

Il ritiro dei lotti invenduti, a cura e spese del venditore, deve avvenire entro 7 giorni lavorativi dalla fine dell’asta.

Dopo 10 giorni lavorativi, Bolli&Romiti non è più responsabile della custodia e dell’eventuale deterioramento dei beni invenduti e al venditore sono addebitati i seguenti costi di magazzinaggio: (I) mobili e sculture: € 15,00 al giorno + IVA (II) Dipinti: € 10,00 al giorno +IVA (III) Oggetti: € 5,00 al giorno + IVA. Previa comunicazione, i beni potranno essere trasferiti presso i depositi di Itaca Transport (Via Rocca di Cave, 31 – Roma), che applicherà le medesime tariffe di magazzinaggio oltre alle spese di trasporto.