Sugli specchi veneziani

Quattro importanti lumiere realizzate a Venezia agli inizi del XVIII secolo andranno in asta il 25 settembre (lotto 131); scopriamo qualcosa in più sulla genesi di questa forma artistica famosa in tutto il mondo. I primi specchi di vetro furono prodotti nel XVI secolo ed ebbero una grande diffusione nel XVIII secolo. A Murano, nel 1570, fu concesso ai fratelli Dal Gallo di fabbricare specchi di vetro “secondo un procedimento segreto”. Poco più tardi, furono ampiamente realizzati specchi in lastra di vetro dagli specchieri di Murano (spegeri), che nel 1569 si costituirono in corporazione. A Murano le lastre da specchio erano preparate nelle fornaci appartenenti al colonnello dell’Arte vetraria dei fabbricanti di quari e lastre. I maestri che producevano lastre da specchio venivano chiamati maestri da quari. Le lastre da specchi erano ottenute da grossi cilindri soffiati (vessighe), scalottati e aperti a caldo mediante incisione. Il cilindro, poi, mantenuto caldo, veniva fatto…

Read more