sfondocornice2

SFOGLIA I CATALOGHI

APPROFONDIMENTI

Tutto Ponti in mostra a Parigi

Tutto Ponti, Gio Ponti Archi-Designer è il titolo della mostra retrospettiva che Parigi dedica ad uno dei più grandi e controversi artisti italiani del XX secolo. La mostra, in programma al Musée des Arts Décoratifs dal 19 ottobre prossimo al 10 febbraio 2019, ripercorre l’intera carriera professionale di Gio Ponti dal 1921 al 1978, attraverso gli oltre 500 pezzi esposti, a testimonianza della sua poliedrica e complessa creatività artistica, che spazia dall’architettura al design, dalla pittura all’editoria. Il percorso si snoda tra disegni, dipinti, mobili, ceramiche, oggetti, studi e modellini, a conferma di ciò che scrivono i curatori della mostra Olivier Gabert, Dominique Forest, Sophie Bouilhet-Dumas e Salvatore Licitra: “Creatore eclettico, interessato tanto alla produzione industriale quanto all’artigianato, Gio Ponti ha arricchito l’architettura del dopoguerra, indicando le prospettive per una nuova arte del vivere”. Ed è proprio sulle pagine di Domus, la rivista da lui fondata nel 1928, dedicata al…
Read More

Schifano e Mao Tse-Tung

In occasione della nostra prossima asta – COLLEZIONI – il 25 settembre, andrà in vendita uno smalto di carta telata del 1970 di Mario Schifano, dal titolo Delle contraddizioni in seno alla società (lotto 195).  L’opera è parte del celebre ciclo Compagni Compagni, iniziato nel 1968 e ispirato al celebre discorso di Mao Tse-Tung del 1957 dal titolo Sulla giusta soluzione delle contraddizioni in seno al popolo, pronunciato all’Undicesima Sessione allargata della Conferenza suprema dello Stato. In questa serie di dipinti, Schifano intercetta e filtra la sua visione di quell’esperienza di contestazione socialista e comunista di cui egli avverte più il fascino estetico che non quello politico. L’artista racconta infatti a suo modo e con i mezzi a lui cari un periodo storico irripetibile che di lì a poco avrebbe visto una contestazione sociale frustrata e repressa sfociare nella violenza e nel rifiuto. In quel clima di effervescente agitazione, qualsiasi…
Read More

Sugli specchi veneziani

Quattro importanti lumiere realizzate a Venezia agli inizi del XVIII secolo andranno in asta il 25 settembre (lotto 131); scopriamo qualcosa in più sulla genesi di questa forma artistica famosa in tutto il mondo. I primi specchi di vetro furono prodotti nel XVI secolo ed ebbero una grande diffusione nel XVIII secolo. A Murano, nel 1570, fu concesso ai fratelli Dal Gallo di fabbricare specchi di vetro “secondo un procedimento segreto”. Poco più tardi, furono ampiamente realizzati specchi in lastra di vetro dagli specchieri di Murano (spegeri), che nel 1569 si costituirono in corporazione. A Murano le lastre da specchio erano preparate nelle fornaci appartenenti al colonnello dell’Arte vetraria dei fabbricanti di quari e lastre. I maestri che producevano lastre da specchio venivano chiamati maestri da quari. Le lastre da specchi erano ottenute da grossi cilindri soffiati (vessighe), scalottati e aperti a caldo mediante incisione. Il cilindro, poi, mantenuto caldo, veniva fatto…
Read More

CONTATTA I NOSTRI ESPERTI

null

DIPINTI ANTICHI E DEL XIX SECOLO

Fabrizio Romiti
fabrizio@bolliromiti.it

null

PORCELLANE E MAIOLICHE ANTICHE

Donatella Bolli
donatella@bolliromiti.it

null

MOBILI E ARTI DECORATIVE

Simonetta Bolli
simonetta@bolliromiti.it

null

ARGENTI E GIOIELLI, OROLOGI

Federico Capuano
federico@bolliromiti.it

null

TAPPETI E TESSUTI

Massimo Romiti
massimo@bolliromiti.it

null

DESIGN E XX SECOLO

Francesco Alessandrelli
francesco@bolliromiti.it